I verbi ausiliari “essere” e “avere”

livros

Ciao a tutti!

Nel nostro post di oggi, parleremo dei verbi ausiliari ESSERE e AVERE, che vedete qui di seguito coniugati all’indicativo presente:

essere  avere
io sono
tu sei
egli è
noi siamo
voi siete
essi sono
io ho
tu hai
egli ha
noi abbiamo
voi avete
essi hanno

Tuttavia, è importante non dimenticare che entrambi i verbi vengono adoperati anche in modo autonomo:

Io sono felice – indicativo presente di essere;

Sii felice, Laura! – imperativo di essere;

Anna avrebbe tanti libri – condizionale presente di avere;

Lui ebbe tanti problemi l’anno scorso – indicativo passato remoto di avere.

Il termine “verbo ausiliare” deriva dal latino verbum auxialiare (auxilium “aiuto” + –āris) e viene utilizzato in combinazione, appunto, per aiutare/ausiliare nella formazione dei tempi composti, come il passato prossimo, il trapassato prossimo, il congiuntivo passato, ecc.:

Ieri ho comprato un libro – indicativo passato prossimo di comprare (ausiliare avere);

Lara era andata all’università – indicativo trapassato prossimo di andare (ausiliare essere);

Spero che tu abbia preso la decisione giusta congiuntivo passato di prendere (ausiliare avere).

Osservazioni:

A) Il verbo essere, quando usato con un nome o con un aggettivo, ha valore copulativo, cioè che congiunge o serve a congiungere:

La bambina è brasiliana.

Francesco è il più alto della classe.

B) Il verbo “avere” ha anche significato di “possedere“:

Francesca ha tanti francobolli da collezione. 

Noi abbiamo parecchi amici.

Inoltre, lo possiamo adoperare in alcune locuzioni che esprimono uno stato fisico o emotivo:

Ho fame, ho sete, ho paura, ecc.

Spero che abbiate capito l’importanza dei verbi essere e avere, poiché li vedrete molto spesso d’ora in poi.

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Leggete anche il post sulla transitività verbale.

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti e con il “mi piace”. 

Pubblicato da Claudia Lopes

Mi chiamo Cláudia Valéria Lopes sono nata a Rio de Janeiro, Brasile. Nel 2001 mi laureai in Lingue Straniere (portoghese e italiano) presso l’UFRJ – Universidade Federal do Rio de Janeiro. Sono traduttrice e insegnante di portoghese e italiano. Ho vissuto in Italia per sette anni, periodo in cui ho potuto approfondire le mie conoscenze della lingua italiana e dare continuità ai miei studi. Ho lavorato per due anni come lettrice di lingua portoghese (norma brasiliana ed europea) presso l’Università degli Studi di Bari. Dal 2009 vivo a Zurigo, dove lavoro come traduttrice e insegnante di lingua portoghese e italiana.

5 pensieri riguardo “I verbi ausiliari “essere” e “avere”

  1. Fico muito feliz de receber em meu e mail esses post , sempre fico aguardando mais pois através deles estou aprendendo muito e passando para meus amigos oque aprendo. muito obrigado .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: