Affresco della Lingua Italiana

Fare la spesa o fare spese?

Ciao, ragazzi!

Nel nostro nuovo post imparerete alcuni termini ed espressioni molto utili che usiamo quando facciamo la spesa.

Nella lingua italiana ci sono tre espressioni in cui riscontriamo il vocabolo “spesa/e”: fare la spesa, fare spese, fare le spese di. Sapete quando le usiamo?

Vi è mai capitato di guardare il vostro frigorifero o l’armadio e trovarli completamente vuoti? Ecco! In questo caso dobbiamo andare a fare la spesa, cioè comprare ogni tipo di genere alimentari (cibo e bevande). Se invece le nostre scarpe e i nostri vestiti sono ormai vecchi o fuorimoda, dobbiamo andare a fare spese, cioè fare shopping.

Fare spese!

Normalmente, prima di andare a fare spesa, scriviamo una lista della spesa con tutte le cose di cui abbiamo bisogno per non rischiare di dimenticare qualcosa e dover tornare al supermercato – grande emporio commerciale in cui il cliente si serve da solo e paga all’uscita la merce acquistata, chiamato anche supermarket o ipermercato quando è particolarmente grande. Di solito, l’ipermercato è collocato alla periferia della città in prossimità di strade di grande comunicazione.

Fare la spesa al mercato

Oltre al supermercato e all’ipermercato possiamo anche fare la spesa al mercato, di solito situato all’interno di un edificio oppure all’aperto, dove troviamo la frutta, la verdura, la carne, il pesce ecc.

Comunque, in una città ci sono tantissimi negozi nei quali possiamo comprare i vari tipi di generi alimentari:

Riguardo all’ultima espressione “fare le spese di”, nonostante sembri molto simile alle due altre, ha un significato molto diverso. Questa espressione vuol dire pagare le conseguenze di qualcosa, subire le conseguenze, sopportare il maggior onere e disagio di qualcosa a vantaggio di altri:

Es.: lui è stato promosso e io ne ho fatto le spese.

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Se il post vi è piaciuto, fatecelo sapere nei commenti!