Sergio Cammariere

Ciao a tutti!

Questa pagina è dedicata esclusivamente a Sergio Cammariere, un cantautore italiano. Cammariere è un personaggio molto singolare nello scenario musicale italiano: pianista riconosciuto per il suo grande talento e interprete coinvolgente. La sua discografia varia dallo stile sudamericano a quello classico dei grandi maestri del jazz.

Buon ascolto!

“Tutto quello che un uomo”

Se non fosse per te
cosa avrebbe un senso
sotto a questo cielo immenso
niente piu’ sarebbe vero
Se non fosse per te
come immaginare una canzone
da cantare a chi non vuol sentirsi solo

Se non fosse per te
crollerebbe il mio cielo
se non fosse per te sarei niente lo sai
perche’ senza te io non vivo
e mi manca il respiro se tu te ne vai

Quando sono con te
chiudo gli occhi e gia’ volo
d’improvviso la malinconia se ne va
dai pensieri miei cade un velo
e ritrovo con te l’unica verita’
solamente tu sai anche senza parole
dirmi quello che voglio sentire da te
Io non ti lascero’
fino a quando vivro’
tutto quello che un uomo puo’ fare
stavolta per te lo faro’
una pioggia di stelle
ora brilla nell’aria
ed il mondo mi appare
per quello che e’
Un oceano da attraversare
per un cuore di donna
o la spada di un re

Perche’ senza te io non vivo
E mi manca il respiro se tu te ne vai
solamente tu sai anche senza parole
dirmi quello che voglio sentire da te
C’e’ un tempo per l’amore
che spiegarti non so
tutto quello che un uomo puo’ fare
stavolta per te lo faro’
Tu sarai la regina dei miei desideri
l’orizzonte costante di questa realta’
tu che sei per me come vedi
tutto quello che un uomo sognare potra’
tutto quello che un uomo sognare potra’

Vai alla pagina Musica Italiana 

“L’amore non si spiega”

Cosa non farò per farmi amare
Cosa non farò per dirti che
Cosa non farò per quest’amore
Per dirti cosa sei per me
Dormo ancora solo in questa stanza
Dove al buio i sogni vanno via
Resta solo il peso della mia
Malinconia
L’amore non si spiega
Fa girare il mondo e poi
Se non c’è diventa tutto inutile
Non puoi farne a meno mai
Nemmeno quando poi
Sarà solo silenzio e freddo tra di noi
E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà
E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Tu sola sei l’amore
Tu sola sei per me
Dimmi che vorrai stare al mio fianco
Dimmi che sarai solo per me
Dimmi che consolerai il mio pianto
Ed io vivrò solo per te
Dammi ancora solo un po’ di tempo
Giusto quanto basta perché poi
Torni ancora tutto come prima
Tra di noi
E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà
E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Stella del mio cuore
Splendi su di me
E ora cosa non farò per amare
Non mi chiedere perché
L’amore non si spiega

Vai alla pagina Musica Italiana 

“Ogni cosa di me”

Cos’è la vita di un uomo
se non la può condividere
e quante strade d’avanti
dobbiamo ancora percorrere
ci sono cose che non so

vissute solo nei tuoi sogni
ma forse un giorno io ritroverò
ancora un modo per riaverti quaVai dove il vento del nord mi
racconta di quello che farai
quando lontano sarò
Vai fino a quando saprò
se l’amore che ho dato mi darai
se anche tu mi amerai
Ti dirò ogni cosa di me
senza più tra niente
che magari tu possa fraintendere
queste mie parole
e ti cercherò
ti raggiungerò
prendi i miei sogni
ed abbracciami
tu mi insegnerai
che da soli non possiamo stare MAI!Ed ora dimmi che cosa
può definirsi impossibile
dove la luna si posa
il sole nasce infallibile
questo adesso partirò
senza una meta
senza niente
e quante volte ti ringrazierò
per tutto il bene che mi daiTi darò ogni cosa di me
senza più tra niente
perché so che tu sola mi capirai
oltre le parole
ti darò tutto quello che vuoi
non dovrai chiedere
e dal buio la luce ritroverò
solo nei tuoi occhi
e ti cercherò
ti raggiungerò
prendi i miei sogni
ed abbracciami
tu mi insegnerai
che da solo un uomo non può stare maiCerco senza te io non vivrei ma questo tu gia lo sai
dimmi che lo stesso anche per te e se vedo che mi amerà

Vai alla pagina Musica Italiana 

“Insensata ora”

Dev’esserci un motivo ben oltre la ragione
E forse un giorno tu saprai cosa significa
Sentire solo la voce del tuo cuore
Quando la notte scende piano e tu mi penserai
Anni che passano senza rumore
Rapida e vile la vita se poi non c’è l’amore

Ma quante volte ho provato a seguire
L’ultimo raggio di sole con te
Correndo sotto ad un cielo che sopra di noi
Sembrava esplodere

Con tutti i nostri sogni confusi nel ricordo
Di ogni momento vissuto insieme che non ritornerà
E quanti giorni passati ad aspettare
Quando la notte fosforescente non terminava mai

Ora, insensata ora, oltre le vie della felicità
Ora, insensata ora, fermare l’attimo
E’ quello che dicevi sempre
Ed ora, insensata ora, finché dal sogno mi risveglierò
Ora, insensata ora, per te io cambierò

Vai alla pagina Musica Italiana 

“io senza te, tu senza me”

Io senza te e tu senza me
Brasile senza caffè
Due inglesi che non bevono mai tè
E due italiani che non parlan con le mani
Io me ne sto per conto mio
Mentre tu dal canto tuo
Non ti accorgi d’esser sempre troppo triste
Io senza te e tu senza me
Ma che pensata è
A volte tu mi sembri proprio masochista
Anche se voglia di soffrire non ne hai
D’accordo io non sono certo un altruista
Ma con il tuo sistema dimmi che otterrai
Otterrai che starò per conto mio
Mentre tu dal canto tuo
Con un altro ma comunque sempre insieme
Io senza te e tu senza me
Ma che pensata è

Vai alla pagina Musica Italiana 

“Via da questo mare”

E una bella ragazza poi
Mi versava da bere
Mentre tu così lontana, no
Non c’eri più, non c’eri più
E camminando senza più guardare
Ho solo voglia di andar via da questo mare
E pensa che ti ripensa
Il tempo vola
Mentre gli altri mi stanno chiamando
E io non so che dire
E mi fermo indietro a ricordare
Che ho voglia di andar via da questo mare
E camminando senza più guardare
Ho solo voglia di andar via da questo mare
E tu adesso mi dici
Che non sai più bene
Cosa farai della tua vita
Ma ovunque andrai
Non sarà mai finita
Anche se il tempo si scorderà
Dei tuoi vent’anni
Le navi del porto
Sull’acqua non fanno rumore
C’é un battello che arriva
Seguito da barche e gabbiani
Se chiudo gli occhi pensando a domani
Ho voglia di stringere ancora le tue mani
E camminando senza più guardare
Ho solo voglia di andar via da questo mare

Vai alla pagina Musica Italiana 

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: