Sul vocabolo “allora”

Ciao a tutti! Nel nostro nuovo post parleremo del vocabolo allora che ha tantissime sfumature nella lingua italiana, come vedremo in seguito. Quindi, fate molta attenzione agli esempi! Allora [al-ló-ra], pronunciato con la “o” grave, cioè chiusa, funge da avverbio e significa: a) in quel momento; in quel tempo determinato, passato o futuro: – Arrivava allora daContinua a leggere “Sul vocabolo “allora””

Qual è la differenza tra “ho” e “o”?

Ciao a tutti! Anche se può sembrare strano, non sono pochi gli italiani – anche stranieri – che sbagliano nel coniugare il verbo avere, e finiscono per scrivere la congiunzione “o”: io o fatto (io ho fatto), ti o detto (ti ho detto), o paura (ho paura) e così via. Secondo me, questo succede perContinua a leggere “Qual è la differenza tra “ho” e “o”?”

Scrittura unita o separata? – prima parte

Ciao a tutti! Chi di noi (stranieri e italiani) non ha mai avuto dubbi riguardo alla corretta grafia di alcune parole ed espressioni? La classica domanda “si scrive unita o separata?” può suscitare un malessere e uno sconforto generalizzato (o panico), soprattutto se ci troviamo nel bel mezzo di un esame di lingua italiana, senzaContinua a leggere “Scrittura unita o separata? – prima parte”