Verbi che reggono tutti e due gli ausiliari

Ciao a tutti! Il nostro post di oggi tratta alcuni verbi che possono essere coniugati, nei tempi composti, sia come transitivi sia come intransitivi: quando usati transitivamente prendono l’ausiliare AVERE, quando usati intransitivamente prendono l’ausiliare ESSERE. Fate attenzione agli esempi! Uso transitivo Uso intransitivo Piero ha aumentato il volume della radio. I prezzi sono aumentati.Continua a leggere “Verbi che reggono tutti e due gli ausiliari”

Le ha buscate!

Ciao a tutti! Conoscete il verbo buscare? L’avete mai usato nelle vostre conversazioni? buscare è un verbo transitivo proveniente dallo spagnolo buscar «cercare» che ha molti significati: 1 – (procacciarsi, trovare, ottenere) riuscire a trovare o a ottenere, per lo più con fatica: es.: Si è buscato da vivere/da mangiare; Carlo s’è buscato un bel premio allaContinua a leggere “Le ha buscate!”

Alcune parole sui verbi ausiliari ESSERE e AVERE

Ciao a tutti! Avete mai avuto qualche dubbio riguardo a quale ausiliare adoperare nella costruzione dei tempi composti? Io sì, soprattutto, all’inizio dei miei studi di italiano. Tuttavia, non pensate che questo sia un dubbio tipico degli stranieri che studiano la lingua italiana. Anche gli italiani, a volte, inciampano negli ausiliari. Vorrei, innanzitutto, sottolineare cheContinua a leggere “Alcune parole sui verbi ausiliari ESSERE e AVERE”

Video lezione: la particella CI come pronome dimostrativo

Ciao a tutti! Nella nostra video-lezione studieremo un altro aspetto della particella CI come pronome dimostrativo che sostituisce nella frase “a ciò, a questo”, “in ciò, in questo”, “su ciò, su questo”. Quindi, dobbiamo usare la particella “ci” con i verbi retti dalle preposizioni a, su e in, come pensare a, credere in/a, contare su, scommettere su, riuscire a, ecc.: – Amore, hai pensatoContinua a leggere “Video lezione: la particella CI come pronome dimostrativo”

Imparando il passato prossimo

Ciao a tutti! Come va? Credo che adesso sia il momento di studiare il passato prossimo, usato nella lingua italiana per indicare avvenimenti passati (recenti o remoti).  A proposito di avvenimenti remoti, approfondiremo l’uso del passato remoto nel prossimo post. Tempo fa ho pubblicato un post sugli usi dei verbi ausiliari essere e avere, quindi viContinua a leggere “Imparando il passato prossimo”