L’origine dei nomi dei mesi

I nomi di alcuni dei mesi dell’anno sono un omaggio a divinità e imperatori


Il vocabolo mese e i nomi dei 12 mesi dell’anno derivano dal latino: mese – lat. mensis. Secondo la storia che ci fu tramandata, fu Romolo, il primo re di Roma, a dare i nomi ai mesi dell’anno (753 a.C.).

Seguendo una suddivisione di tipo lunare, a quei tempi, l’anno era soltanto di 304 giorni distribuiti in 10 mesi.

  • il primo mese era Martius, dedicato al dio Marte, il dio della guerra e dei duelli;
  • il secondo era Aprilis, dedicato alla primavera (aprilis deriva dal latino aperire, che indica la natura che si apre, si risveglia);
  • il terzo e il quarto, Maius e Iunius, erano dedicati a Maia, la dea della fecondità, e a Giunone, divinità della religione romana, legata al ciclo lunare dei primitivi popoli italici;
  • il quinto mese era Quintilis;
  • il sesto mese era Sextilis;
  • September, October, November, December.

Da Quintilis a December, i mesi indicavano l’ordine di successione dal settimo al decimo.

Statua colossale di Marte (Pyrrhus) Musei Capitolini (Roma) – Wikipedia

Numa Pompilio, il secondo re di Roma, introdusse gennaio e febbraio, portando da 10 a 12 il numero di mesi originariamente istituiti da Romolo:

  • il primo mese, Ianuarius, era dedicato a Giano il dio degli inizi, materiali e immateriali;
  • il secondo mese, Februarius, era il mese della Februa (purificazione).
Dio Giano, foto scatta da Fubar Obfusco, Musei Vaticani

Curiosità:

  • Il mese di luglio si chiamava, in origine, quintilis, cioè il quinto mese dell’anno, dato che faceva parte, come abbiamo visto, dal Calendario di Romolo. Nel 44 a.C., in onore dell’imperatore Gaio Giulio Cesare, il quinto mese cambiò in Julius;
  • Il mese di agosto, che nel calendario di Romolo si chiamava Sextilis, fu nominato Augustus nell’anno 8 a.C. in onore dell’Imperatore Augusto;
  • Nel 37, l’imperatore Caligola cambiò il nome del mese di settembre (September) in “Germanico”, in onore del padre. Tuttavia, alla morte dell’imperatore il nome tornò originale. Nell’89 il nome fu cambiato un’altra volta in “Germanico”, per celebrare una vittoria dell’imperatore Domiziano sui Catti, antica popolazione germanica stanziata nell’Asia centro-settentrionale e nel sud della Bassa Sassonia. Domiziano, come Germanico, fu assassinato e il nome tornò originale nuovamente.

Arrivederci e buono studio!

Claudia V. Lopes

Pubblicato da Claudia Valeria Lopes

Cláudia Valéria Lopes è nata a Rio de Janeiro, Brasile. Nel 2001 si laureò in Lingue straniere (portoghese e italiano) presso l’UFRJ – Universidade Federal do Rio de Janeiro. È traduttrice e insegnante di portoghese e italiano. Ha vissuto in Italia per sette anni, periodo in cui ha potuto approfondire le sue conoscenze della lingua italiana e dare continuità ai suoi studi. Ha lavorato per due anni come lettrice di lingua portoghese (norma brasiliana ed europea) presso l’Università degli Studi di Bari. Dal 2009 vive in Svizzera, dove lavora nel campo dell’e-learning, traduttrice (le sue lingue di lavoro sono: portoghese, italiano, inglese e tedesco) e insegnante di portoghese e italiano. Claudia è fondatrice, amministratrice e redattrice del Blog, della pagina Facebook di Affresco della Lingua Italiana e del canale Youtube. Attualmente segue un Master in Didattica della Lingua Italiana come Lingua Seconda/L2 (E-Campus)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: