Il plurale del termine “belga”

Ciao a tutti cari amici! Oggi parliamo della formazione del plurale del termine “belga”, spesso un vero e proprio cruccio sia per gli stranieri sia per noi italiani. Ma come si dirà? Belghi? Belgi? Scopriamolo assieme… Dunque, secondo la regola grammaticale, in lingua italiana i nomi che finiscono in -ca e –ga formano il pluraleContinua a leggere “Il plurale del termine “belga””

Qual è la differenza tra “ho” e “o”?

Ciao a tutti! Anche se può sembrare strano, non sono pochi gli italiani – anche stranieri – che sbagliano nel coniugare il verbo avere, e finiscono per scrivere la congiunzione “o”: io o fatto (io ho fatto), ti o detto (ti ho detto), o paura (ho paura) e così via. Secondo me, questo succede perContinua a leggere “Qual è la differenza tra “ho” e “o”?”

Parliamo della lettera H!

“Non vale un’Acca! La povera lettera H era proprio nata sfortunata: nessuno o quasi voleva la sua compagnia. Soltanto la C e la G si lasciavano avvicinare da lei, ma non sempre. Guai per esempio se faceva visita alla C quando era in compagnia della O oppure della A; ne sarebbe venuto fuori un CHOROContinua a leggere “Parliamo della lettera H!”

L’ortografia della lingua italiana: SCE e SCI

Ciao a tutti! Nel nostro post precedente abbiamo studiato le parole che fanno il plurale in ge e gie. Avete già notato che siamo praticamente arrivati alla fine delle questioni ortografiche più importanti della lingua italiana? L’uso di sce e sci suscita non pochi dubbi negli studenti italiani e stranieri, poiché in quasi tutte leContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: SCE e SCI”

L’ortografia della lingua italiana: GE e GIE

Ciao a tutti! Nel post precedente abbiamo studiato le parole che fanno il plurale in –ce e –cie. Oggi, invece, studieremo quelle che lo fanno in –ge e –gie. Anche in questo caso ci sono delle regole da seguire, però le eccezioni non mancano mai! A) Si usa ge: – in sillaba finale, nei pluraliContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: GE e GIE”

L’ortografia della lingua italiana: -CE e -CIE

Ciao a tutti! Oggi studieremo ce e cie, il cui uso, come vedremo, segue una regola abbastanza fissa, anche se ci sono delle eccezioni. A) Si usa ce: – in sillaba finale, nei plurali dei nomi e degli aggettivi in –cia, se la c è preceduta da una consonante: freccia – frecce, arancia – arance, bocciaContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: -CE e -CIE”

L’ortografia della lingua italiana – “li” e “gli”

  Ciao a tutti! Oggi studieremo le combinazioni “li” e “gli” che, a volte, confondono un po’ non solo gli stranieri ma anche gli italiani. Quindi fate attenzione alle regole per non sbagliare! 1) Si usa “li”: a) all’inizio di parola: liana, lievito, lieto. Eccezione: l’articolo gli e i pronomi gli (= a lui), glielo, gliela, gliele, gliene; b) quandoContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana – “li” e “gli””

L’ortografia della lingua italiana: -ni, -gn, -gni

Ciao a tutti! Oggi studieremo le combinazioni ni, gn e gni che suscitano non poche incertezze. Quindi bisogna fare molta attenzione a non confonderle! a) Usiamo ni nelle parole che mantengono l’originaria grafia latina: Es.: niente, genio, scrutinio, colonia, alluminio, Campania. b) Si usa gn in tutti gli altri casi: Es.: gnocco, segno, bagnare, impegno, degno. Dovete ricordare cheContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: -ni, -gn, -gni”

L’ortografia della lingua italiana: -QU e -GU

Ciao a tutti! Oggi diamo continuità  alla nostra rubrica “Spunti di Ortografia“. Studieremo le combinazioni qu e gu che, nonostante non abbiano un suono simile, vengono spesso scambiante nella scrittura da tanti italiani, forse a causa della cadenza dialettale molto marcata di alcune regioni del sud d’Italia. Quindi bisogna fare molta attenzione a non confondere le parole scritte con il gruppoContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: -QU e -GU”

L’ortografia della lingua italiana: cqu, ccu, qqu

Ciao a tutti! Chissà quante volte vi sarà capito di avere dei dubbi ortografici (italiani compresi!) nel momento di scrivere. Per scrivere correttamente le parole vi dovete attenere a delle regole molto precise, che trovate su tutti i libri di grammatica. In alcuni casi, bisogna fare leva sulle vostre conoscenze di base oppure adottare l’abitudine diContinua a leggere “L’ortografia della lingua italiana: cqu, ccu, qqu”