I nomi di genere promiscuo

Ciao a tutti! Nel nostro post di oggi studieremo i nomi detti di genere promiscuo che si riferiscono ad animali che hanno solo una forma – o maschile o femminile – per indicare tanto il maschio quanto la femmina: Es.: l’aquila, la giraffa, la pantera, la volpe, la balena, il corvo, l’usignolo, il delfino, ilContinua a leggere “I nomi di genere promiscuo”

Gli omonimi da, da’ e dà – ascolta il podcast!

Ciao a tutti! Nel nostro nuovo post parleremo degli omoni da‘, da e dà che provocano non pochi dubbi non solo negli studenti stranieri ma anche in quelli italiani. Gli omonimi (dal greco omònymos, cioè ‘dal nome uguale’) sono parole che hanno la stessa grafia e la stessa pronuncia, ma presentano etimo e significato diversi: riso (dimostrazioneContinua a leggere “Gli omonimi da, da’ e dà – ascolta il podcast!”

Alcune parole sui verbi ausiliari ESSERE e AVERE

Ciao a tutti! Avete mai avuto qualche dubbio riguardo a quale ausiliare adoperare nella costruzione dei tempi composti? Io sì, soprattutto, all’inizio dei miei studi di italiano. Tuttavia, non pensate che questo sia un dubbio tipico degli stranieri che studiano la lingua italiana. Anche gli italiani, a volte, inciampano negli ausiliari. Vorrei, innanzitutto, sottolineare cheContinua a leggere “Alcune parole sui verbi ausiliari ESSERE e AVERE”

Il NE come avverbio e in funzione pronominale

Ciao ragazzi! Siete pronti a tuffarvi nel mondo delle regole del NE? Ecco il nuovo video! Il NE italiano deriva dall’avverbio di luogo latino ĬNDE che significa “di lì”: – Domani andrò dal dentista e NE uscirò dopo due ore NE = di lì, dal dentista Il NE può anche essere usato con valore PRONOMINALE,Continua a leggere “Il NE come avverbio e in funzione pronominale”

Futuro semplice: formazione e uso – Video lezione

Ciao ragazzi, come state? Oggi parliamo di futuro semplice, della sua formazione e del suo uso. In italiano, così come accade anche in diverse altre lingue neolatine, il futuro deriva dall’   INFINITO del verbo     +    le FORME RIDOTTE del latino volgare del verbo HABEO (avere)  Ecco gli esempi relativi alle TRE CONIUGAZIONI italiane: I coniugazione -ARE AMAR(E)Continua a leggere “Futuro semplice: formazione e uso – Video lezione”

Cos’è il pronome?

Ciao, ragazzi! Nel nostro nuovo post parleremo del pronome, parte variabile del discorso, che sostituisce il nome, permettendo di indicare, senza nominarli, esseri o cose. I pronomi posso essere: personali relativi determinativi (possessivi, dimostrativi, indefiniti, interrogativi, esclamativi) Qual è la funzione e classificazione dei pronomi? Il pronome sostituisce il nome per evitarne la ripetizione: ConosciContinua a leggere “Cos’è il pronome?”

La concordanza del participio passato

Ciao, ragazzi! Avete mai avuto dei dubbi nel momento di accordare il participio passato nel genere e nel numero? Io sì! Soprattutto all’inizio dei miei studi di lingua italiana. Dunque, nel nostro nuovo post tratteremo (non in modo esauriente) un argomento molto gettonato tra gli studenti italiani e stranieri, e cioè: la concordanza del participio passatoContinua a leggere “La concordanza del participio passato”

Avverbi di luogo

Ciao a tutti! Nel nostro post di oggi, studieremo alcuni avverbi di luogo che indicano dove avviene una determinata azione o dove si trova qualcuno o qualcosa. qui, qua, quaggiù, quassù – indicano una posizione vicino a chi parla: – Venite qui/qua, ragazzi. – Quaggiù ci sono delle infiltrazioni d’acqua. – Quassù c’è troppo vento. ATTENZIONE: qui eContinua a leggere “Avverbi di luogo”

Cos’è l’apocope?

Ciao a tutti! Nel nostro post di oggi studieremo più dettagliatamente l’apocope, un è temine di origine greca (apokopé = taglio) che indica la caduta della vocale o della sillaba finale di una parola. Il realtà, l’apocope è una sorta di troncamento con apostrofo. Adesso fate attenzione ai casi più frequenti di apocope presenti nell’italiano moderno. Normalmente siContinua a leggere “Cos’è l’apocope?”